Logo della sperimentazione Logo Anci



Agenda Eventi

<gennaio 2023>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345



News
20 gennaio 2023
Autocertificazioni
Nuovo rinvio per la norma che ne permetterebbe il pieno utilizzo agli stranieri

20 gennaio 2023
Rifugiati
le proposte dell’UNHCR per una UE che garantisca una migliore protezione

20 gennaio 2023
Capodanno Cinese 2023
Le iniziative per celebrare l'evento in tutta Italia


Autocertificazioni

Nuovo rinvio per la norma che ne permetterebbe il pieno utilizzo agli stranieri


A fine anno è arrivata una nuova proroga all’entrata in vigore delle norme relative alle autocertificazioni dei cittadini di paesi terzi in Italia.

Il nuovo “decreto milleproroghe” (DL. 198/2022, articolo 2, comma1), ha spostato al 31 dicembre 2023 il termine a partire dal quale anche ai cittadini extra UE regolarmente soggiornanti in Italia potrebbero poter utilizzare le dichiarazioni sostitutive riguardanti gli stati, le qualità personali e i fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani in materia di immigrazione.

Si tratta dell’ennesima proroga dell’entrata in vigore delle disposizioni previste dal cosiddetto decreto Semplifica Italia (DL n.5/2012 “Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo”).

Resta quindi ancora impossibile per i cittadini stranieri utilizzare autocertificazioni nelle procedure previste dal Testo Unico Immigrazione e dal suo regolamento di attuazione. Anche nel 2023, i cittadini stranieri dovranno continuare a presentare i certificati originali, ad esempio quello degli esami sostenuti all’Università, per rinnovare un permesso per motivi di studio oppure quelli di casellario giudiziale e carichi pendenti se chiedono un permesso Ue per soggiornanti di lungo periodo.

Le ragioni dei continui rinvii sono tecniche, ha spiegato il Governo, ribadendo quanto affermato in occasione di precedenti decreti-legge di proroga del termine. “L'efficacia delle disposizioni – si legge nella relazione illustrativa del nuovo milleproroghe - è subordinata alla realizzazione di un canale informatico in grado di consentire l'acquisizione dei diversi certificati esclusivamente attraverso il ricorso a sistemi informatici e banche dati. In particolare, le azioni di informatizzazione dei suddetti processi lavorativi sono pertanto condizionate dal completamento di operazioni tecniche, finalizzate alla costituzione e all'alimentazione dei necessari sistemi informatici e delle relative banche dati. Il percorso di implementazione informatica è pertanto tecnicamente complesso e, peraltro, non vede coinvolto il solo Ministero dell'interno, ma anche le diverse Amministrazioni dello Stato (ex plurimis, Giustizia, Lavoro, Istruzione ecc.) deputate al rilascio dei certificati e delle informazioni specificamente elencati nella norma. Tali interventi di adeguamento tecnologico- tuttora in corso presso le altre Amministrazioni coinvolte - impongono di posticipare il termine di applicazione delle disposizioni in materia, dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2023.”

Si ricorda che la deroga alle norme generali vale solo per i documenti richiesti nell’ambito delle procedure previste dal Testo Unico Immigrazione, come ad esempio per le domande di rilascio, rinnovo e conversione del permesso di soggiorno. Ne consegue che, al di fuori di tali procedimenti, anche i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti possono utilizzare in Italia le dichiarazioni sostitutive previste dalla legge, a condizione che la dichiarazione sostitutiva si riferisca a stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.



dati pubblicazione

Fonte: Portale Integrazione Migranti
Data: 20/01/2023
Area: area pubblica

link

Internet Relazione illustrativa Decreto Milleproroghe - DL. 198/2022

Tag

Notizia
AutocertificazionI Proroga



File Allegati
Nessun file allegato...




Ultimi Documenti Pubblicati
17 gennaio 2023
Gli Enti della Rete di Assistenza al cittadino straniero al 31 dicembre 2022
Aggiornamento degli sportelli e delle Amministrazioni attive nella Rete di Assistenza ANCI

18 luglio 2022
Vademecum
Vademecum su “L’Affidamento dei servizi sociali nel dialogo fra Codice dei Contratti Pubblici ...

26 luglio 2021
Manuale d'uso per l’integrazione
La conoscenza dei diritti e delle responsabilità è fondamentale per l’integrazione dei cittadini ...




Legislazione-Giurisprudenza
29 dicembre 2022
DECRETO-LEGGE 29 dicembre 2022, n. 198
Disposizioni urgenti in materia di termini legislativi. (22G00212) (GU Serie Generale n.303 ...

14 ottobre 2022
Messaggio INPS 3656 - Ampliamento della platea di cittadini extra UE che possono accedere all’assegno di maternità per ...
Modifica articolo 75 del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151, in relazione ai titoli di soggiorno ...

03 ottobre 2022
Ordinanza della Protezione civile n. 927
Ulteriori disposizioni urgenti di Protezione Civile per assicurare, sul territorio nazionale, ...




Domande & Risposte
14 dicembre 2022
È possibile presentare autonoma domanda per il rilascio di un permesso di soggiorno per protezione speciale direttamente ...
La Commissione Nazionale sul diritto di asilo, con una circolare del 3 luglio 2022 ha riconosciuto ...

14 dicembre 2022
È possibile lavorare con un permesso di soggiorno rilasciato per protezione speciale? E' possibile convertirlo in un ... Si, il permesso di soggiorno per protezione speciale consente di svolgere attività lavorativa ...

14 dicembre 2022
Quale è la durata del permesso di soggiorno per protezione speciale? Può essere rinnovato? Il permesso di soggiorno per protezione speciale è di durata biennale. Il suo rinnovo è subordinato ...



logo anci
Copyright 2007 - ANCI - Note Legali - Credits
Progetto PERMESSI DI SOGGIORNO - Ancitel S.p.A.
Via dell'Arco di Travertino 11 - 00178 Roma
tel: 06.76291484 fax: 06.76291367
e-mail: serviziimmigrazione@anci.it
logo ancitel