Logo della sperimentazione Logo Anci



Agenda Eventi

<settembre 2021>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930123
45678910
Eventi:


28 settembre 2021
Torino - Centro di formazione internazionale dell’ILO
Progetto Forwork: Fostering Opportunities of Refugee WORKers



27 settembre 2021
Roma - Stadio dei Marmi al Foro Italico
Finale Progetto Refugee Teams, 27-28 settembre a Roma







News
23 settembre 2021
Indagine sulle condizioni abitative dei migranti nell’agro-alimentare
Il Ministro del Lavoro Orlando e il Presidente di ANCI Decaro scrivono ai Comuni

23 settembre 2021
Coronavirus e migrazione: l'impatto di una crisi sanitaria mondiale
Ricerca internazionale pubblicata dalla rivista “Two Homelands”

20 settembre 2021
Guide CittImm
Una base informativa sul tema dell’ingresso e soggiorno regolare in Italia dei cittadini dell’Unione ...


Emersione, i chiarimenti dell’Inps sull’invio delle comunicazioni obbligatorie

Fornite istruzioni operative anche sulle procedure da seguire in caso di subentro


L’INPS, con un messaggio del 15 luglio scorso, ha fornito risposte e istruzioni operative in merito all’invio della comunicazione obbligatoria relativa all’emersione dei rapporti di lavoro domestici, oltre che sulle conseguenze dell’esito della medesima procedura.

Nel messaggio l’Inps distingue tra le domande presentate per concludere un rapporto di lavoro (c.d. rapporti in conclusione) da quelle relative a rapporti di lavoro già in essere (rapporti in essere) e per ognuna di esse fornisce le opportune indicazioni operative.

L’Istituto ricorda che la comunicazione obbligatoria rappresenta il canale con il quale l’INPS viene a conoscenza della presenza di un’istanza di emersione presentata allo Sportello Unico Immigrazione (SUI) relativa ad un rapporto di lavoro già in essere. Se questa manca il rapporto di lavoro denunciato non risulta iscritto negli archivi del lavoro domestico. Per le domande presentate per i lavoratori extracomunitari per i quali non è stata trasmessa la comunicazione obbligatoria d’ufficio dallo Sportello Unico per l’immigrazione , ad esempio perché il lavoratore straniero era privo del codice fiscale, il datore di lavoro deve contattare lo Sportello Unico al fine di sollecitare l’invio della comunicazione obbligatoria all’INPS oppure informarsi sui motivi che non ne hanno permesso l’invio.

Se il datore di lavoro, al momento della domanda, ha dichiarato solo l’intenzione di voler assumere un lavoratore straniero già presente sul territorio italiano, dovrà presentare la comunicazione obbligatoria di assunzione attraverso il servizio presente sul portale dell’INPS entro il giorno precedente l’effettivo inizio dell’attività lavorativa. Solo quando le parti verranno convocate per la stipula del contratto di soggiorno presso il SUI, il rapporto di lavoro da provvisorio passerà a definitivo.

L’INPS infine prende in considerazione le ipotesi di subentro di un nuovo datore di lavoro nella procedura di emersione, distinguendo tra interruzione del rapporto di lavoro per cause di forza maggiore (decesso dell’assistito oppure del datore di lavoro) e cessazione per altri motivi. Nel primo caso può subentrare un componente familiare del defunto o altro datore di lavoro, anche modificando il rapporto di lavoro, purché l’attività rientri in uno dei settori di cui all’art. 103 del DL 34/2020 e sussistano gli altri requisiti di legge.

Se, invece, il subentro avviene non per cause di forza maggiore (ad esempio perché è trascorso un lungo periodo di tempo dalla data di presentazione dell’istanza e non sussistono più le necessità dell’assunzione) il nuovo datore di lavoro deve presentare la comunicazione obbligatoria di assunzione entro il giorno precedente l’inizio dell’attività, secondo la normativa vigente, mentre il lavoratore ed il datore di lavoro che aveva avanzato l’istanza di emersione saranno convocati presso il SUI per il perfezionamento della procedura di sottoscrizione del contratto relativo al rapporto di lavoro cessato.



dati pubblicazione

Fonte: Integrazione Migranti
Data: 24/07/2021
Area: area pubblica

link

Tag

Normativa FAQ_Procedurale
Emersione_lavoro



File Allegati
Nessun file allegato...




Ultimi Documenti Pubblicati
08 settembre 2021
Gli Enti della Rete di Assistenza al cittadino straniero
Aggiornamento degli sportelli e delle Amministrazioni attive nella Rete di Assistenza ANCI

26 luglio 2021
Manuale d'uso per l’integrazione
La conoscenza dei diritti e delle responsabilità è fondamentale per l’integrazione dei cittadini ...

21 giugno 2021
Atlante Siproimi 2020
Presentazione online del Rapporto Annuale SIPROIMI / SAI 2020.




Legislazione-Giurisprudenza
02 settembre 2021
Bonus bebè e indennità di maternità di base anche ai titolari di permesso unico lavoro
Sentenza della Corte di Giustizia dell'UE che sancisce che la direttiva 98 OSTA alla esclusione ...

08 luglio 2021
Rilascio della carta di soggiorno elettronica per familiari non aventi la cittadinanza di uno stato membro - seguito
Procedure informatizzate di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno.
Rilascio della carta ...

22 giugno 2021
Procedure informatizzate di rilascio/rinnovo dei titoli di soggiorno. Rilascio della carta di soggiorno per familiari ...
Rilascio del titolo di soggiorno elettronico, a partire dal 02 agosto 2021, in favore dei familiari ...




Domande & Risposte
20 settembre 2021
Chi sono i lavoratori altamente qualificati che possono ottenere la Carta blue? Vengono considerati lavoratori altamente qualificati gli stranieri che sono in possesso di un ...

20 settembre 2021
Qual è la procedura prevista per ottenere la Carta Blue UE? Il datore di lavoro deve inviare la domanda per il rilascio del nulla osta esclusivamente on-line, ...

20 settembre 2021
Cos’è e come si richiede la carta Blue Ue? La “Carta blue Ue” può essere rilasciata ai lavoratori extra Ue altamente qualificati. Si tratta ...



logo anci
Copyright 2007 - ANCI - Note Legali - Credits
Progetto PERMESSI DI SOGGIORNO - Ancitel S.p.A.
Via dell'Arco di Travertino 11 - 00178 Roma
tel: 06.76291484 fax: 06.76291367
e-mail: serviziimmigrazione@anci.it
logo ancitel